Blog: la bottega di Manuzio

Venezia vivace e cosmopolita


Una Venezia vivace e cosmopolita è quella descritta da Giuseppe Gorani nel suo Mémoires secrètes des Cours et des Gouvernements (1793):

 

carlevariis molo

Luca Carlevarijs, Venezia: vista del molo (fra 1710 e 1715)

…Ciò accresceva la vivacità che del resto regnava un tempo in tutti i quartieri di questa città rumorosa e al tempo stesso estremamente varia e piacevole. In nessuna altra parte gli stranieri affluivano in così gran numero come in questa bella città, attirati in gran parte dall’originalità delle scene che essa presenta che non hanno pari nell’universo…
Non c’era città che richiamasse un così gran numero di stranieri ad ammirarla, come Venezia, perché, da qualunque luogo si arrivasse, sia dalla terra ferma che dal mare l’aspetto era ugualmente singolare e unico.
La si scorgeva da lontano galleggiante sulla superficie dell’acqua, talmente circondata da una foresta di alberi di vascelli e barche, da lasciare appena scorgere i suoi edifici principali e in particolare quelli della piazza San Marco.

 

(Da L’Europa dei vedutisti, Electa 1968)

 

The following two tabs change content below.
Elisabetta Ravegnani

Elisabetta Ravegnani

Ama i libri fin da bambina. Prima li legge, poi li colleziona, poi li studia, infine decide di raccoglierli. E crea una libreria. Piccola, fuori dagli itinerari commerciali, con lo scopo di offrire quel qualcosa in più, che non si trova sempre in giro. Qualche anno dopo la laurea in Lettere, unendo la passione editoriale con quella per Venezia, si inventa La bottega di Manuzio. Che ancora oggi cresce, con passione, ogni giorno.
Elisabetta Ravegnani

Ultimi post di Elisabetta Ravegnani (vedi tutti)

Commenta questo articolo

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *