Blog: la bottega di Manuzio

Momenti di una nobildonna veneziana/il parrucchiere


Proseguiamo la descrizione dei momenti di una nobildonna veneziana del Settecento, attraverso la lettura del volume Luce di taglio. Preziosi momenti di una nobildonna veneziana. Una giornata di Faustina Savorgnan Rezzonico, a cura di Filippo Pedrocco.

Dopo il risveglio e la toletta, vediamo ora il momento del parrucchiere, raffigurato da Pietro Longhi nel celebre dipinto “La dama dal parrucchiere” del 1760 circa:

 

L’appuntamento con il parrucchiere costituiva un momento irrinunciabile della giornata della dama. Il dipinto di Pietro Longhi che illustra questo avvenimento proviene dal fondo Correr, donato alla città di Venezia nel 1830. Mostra la dama, vestita di un raffinato abito rosso bordato di pelliccia, seduta alla toletta con accanto il parrucchiere di fiducia che sta dando gli ultimi ritocchi alla sua acconciatura; a sinistra si trova la balia, che tiene tra le braccia la figlioletta della dama, vestita di un prezioso abitino bianco e che porta sul capo una cuffietta di lana arancio e nera. Sul tavolo sono disposti in caotico disordine gli splendidi oggetti laccati in rosso e verde con decorazioni floreali policrome che compongono il necessaire per la toletta della dama. Sopra il gruppo principale campeggia un grande ritratto del doge Carlo Ruzzini che resse la massima carica politica della Serenissima dal 1732 al 1735: pare dunque ovvio che la protagonista della vicenda immortalata nel dipinto sia una discendente di questa nobile famiglia veneziana. 

 

Vuoi scoprire altri aneddoti sulla giornata-tipo di una nobildonna veneziana del Settecento? Seguici nel prossimo post…

 

Commenta questo articolo

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *