Blog: la bottega di Manuzio

Momenti di una nobildonna veneziana del Settecento/la toletta

 

Proseguiamo la descrizione dei momenti di una nobildonna veneziana del Settecento, attraverso la lettura del volume  Luce di taglio. Preziosi momenti di una nobildonna veneziana. Una giornata di Faustina Savorgnan Rezzonico, a cura di Filippo Pedrocco.

Dopo il risveglio (art. prec.), vediamo ora la toletta, raffigurata anche in questo caso in un dipinto di Pietro Longhi: 

 

Pietro Longhi, La toletta della dama, 1760 circa.

Dopo il risveglio, la dama si dedica alla toletta. Il dipinto di Pietro Longhi che illustra questo momento mostra la nobildonna, in piedi, già vestita di tutto punto con un elegante abito crema decorato sulla gonna con motivi floreali, che controlla su uno specchio posto in precario equilibrio su un gheridone l’esito del lavoro sulla propria acconciatura. Una serva sta preparando il mantello che la dama indosserà per uscire; un’altra reca il vassoio con delle boccette in vetro, probabilmente dei portaprofumi. Tutt’attorno, nella sala che ha le pareti coperte di velluto verde, sono sparsi gli oggetti che sono stati utilizzati per la toletta della dama; e non manca il solito cagnolino che spesso la accompagna nei dipinti longhiani. 

 

Vuoi scoprire altri aneddoti sulla giornata-tipo di una nobildonna veneziana del Settecento? Seguici nel prossimo post…

 

 

 

Commenta questo articolo

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *