Blog: la bottega di Manuzio

Maria della laguna. Una campionessa veneziana del remo

Maria

Pittore veneziano, Ritratto di Maria Boscola (1784). Venezia, Museo Correr

 

Il nome di Maria Boscola da Marina, campionessa veneziana del remo nel Settecento veneziano, ricorre poco nelle cronache: di lei non si sa quasi nulla. Ma al Museo Correr di Venezia si può ammirare un suo ritratto, con in mano le bandiere vinte ai remi della sua barca. Un ritratto che ha ispirato Alda Monico in questo romanzo di ambientazione veneziana, Maria della laguna.

maria-della-laguna
Vediamo alcuni passi di questo racconto che si snoda fra laguna e Canalgrande:

Secondo ogni buona creanza, le ragazze della sua età dovevano restare in casa, sempre per rendersi utili, si intende, a dare una mano alla nonna con i lavori dell’orto e le galline, e alla mamma con le pulizie di casa e le sorelle più piccole, e non pretendere di far lavori da uomini e così di mettersi a pari con loro.
Ma Maria remava come un uomo, nessuno lo metteva in dubbio, su questo punto aveva insistito molto. Lei era tranquilla sulla sua capacità di fare la traversata; e poi, spiegò alla madre che cercava di opporsi al progetto, al ritorno, quando si è più stanchi, il sàndolo è vuoto e leggero: riportarlo a casa è poco più che un gioco, soprattutto andando a seconda, sfruttando il riflusso della marea verso le bocche di porto.

The following two tabs change content below.
Elisabetta Ravegnani

Elisabetta Ravegnani

Ama i libri fin da bambina. Prima li legge, poi li colleziona, poi li studia, infine decide di raccoglierli. E crea una libreria. Piccola, fuori dagli itinerari commerciali, con lo scopo di offrire quel qualcosa in più, che non si trova sempre in giro. Qualche anno dopo la laurea in Lettere, unendo la passione editoriale con quella per Venezia, si inventa La bottega di Manuzio. Che ancora oggi cresce, con passione, ogni giorno.
Elisabetta Ravegnani

Ultimi post di Elisabetta Ravegnani (vedi tutti)

Commenta questo articolo

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *