Blog: la bottega di Manuzio

Il bambino che venne dal futuro

Chi fu davvero Leonardo da Vinci? Il bambino che venne dal futuro. E la Monna Lisa? Il riflesso dei ricordi sbiaditi del sorriso della sua mamma perduta. Ecco un estratto del toccante racconto di Carlo Sopraccordevole tratto da Quell’affascinante signora in nero e altri 25 racconti dell’imprevisto.

 

gioconda

Un giorno, nell’eseguire il ritratto di una nobile dama, credette di scorgere in lei le fattezze della madre naturale scomparsa, che gli erano rimaste impresse nella mente come stampate nonostante la tenera età. Le diede così quel lieve e malinconico sorriso che aveva avuto davanti agli occhi per l’ultima volta, quando lei l’aveva adagiato nella cellula di sopravvivenza in quell’ultimo patetico saluto. Fu il ritratto cui fu maggiormente affezionato e che portò a lungo con sé nelle sue peregrinazioni in giro per l’Europa.
Dei campi dello scibile umano di cui si occupò – praticamente tutti! – e delle sue opere hanno parlato e scritto in tanti ma, ignorandole, nessuno ha spiegato le vere origini di questo genio dell’umanità che è vissuto fra il 1452 e il 1519 dell’Era Cristiana, un’epoca cruciale della storia, a cavallo di quelle che allora furono denominate Medio Evo ed Età Moderna.
Fu conosciuto con il nome di Leonardo da Vinci.

 

 

 

 

 

Commenta questo articolo

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *