Blog: la bottega di Manuzio

Autore: Elisabetta Ravegnani

Ama i libri fin da bambina. Prima li legge, poi li colleziona, poi li studia, infine decide di raccoglierli. E crea una libreria. Piccola, fuori dagli itinerari commerciali, con lo scopo di offrire quel qualcosa in più, che non si trova sempre in giro. Qualche anno dopo la laurea in Lettere, unendo la passione editoriale con quella per Venezia, si inventa La bottega di Manuzio. Che ancora oggi cresce, con passione, ogni giorno.

Uomini del Medioevo: Enrico Dandolo, doge di Venezia

Centenario e quasi cieco ebbe un ruolo fondamentale nella quarta crociata   Enrico Dandolo, nato verso il 1107, fu il quarantunesimo doge di Venezia. Venne eletto nel 1192, quindi alla veneranda età di ottantacinque anni, quando era ormai divenuto cieco, non si sa se per malattia o per altre cause. Nonostante l’età e la menomazione ebbe una grande energia che spese a…

Tracce di Medioevo: il Palazzo Ducale di Urbania

Nell’antica Casteldurante, un gioiello architettonico che si specchia nelle acque del fiume Metauro   Nella provincia di Pesaro e Urbino, in una zona pianeggiante circondata da colline, sorge Urbania, cittadina di antiche origini il cui centro storico è circondato su tre lati da un’ansa del fiume Metauro. La sua curiosa caratteristica è di avere cambiato, nel corso della sua storia,…

10 luoghi “sconti” a Venezia: Corte del Remer

La tradizione vuole che qui di notte, ancor oggi, si aggiri uno spirito irrequieto    Siamo arrivati all’ultima puntata della nostra rassegna sui 10 luoghi “sconti” a Venezia. In questa occasione torniamo a Cannaregio, in Corte del Remer, luogo poco affollato, quasi sconosciuto ai turisti, eppure ricco di fascino e ammantato di leggenda. Nella corte, al cui centro c’è una pregevole vera da…

10 luoghi “sconti” a Venezia: Corte del Strologo

Una corte seminascosta e inaccessibile ci parla del lato superstizioso della Serenissima    Proseguiamo la passeggiata per i 10 luoghi “sconti” a Venezia. Questa volta ci imbattiamo, a Cannaregio, in una corte oggi privata che si scorge dietro a un cancello di ferro. Si tratta della Corte del Strologo presso Calle Larga Vendramin vicino a San Marcuola, all’altezza dei civici 2044-48. Sebbene passi piuttosto inosservata, tanto…

10 luoghi “sconti” a Venezia: Campo de l’Abazia

In questo luogo suggestivo e un po’ appartato il Tintoretto realizzò il Paradiso per la Sala del Maggior Consiglio   Terza puntata del nostro decalogo 10 luoghi “sconti” a Venezia. Il nostro tour ci conduce questa volta in un luogo solitario e suggestivo di Cannaregio, uno dei posti più caratteristici di Venezia. Si tratta del Campo de l’Abazia, aperto all’incrocio fra il Rio della Sensa e…

10 luoghi “sconti” a Venezia: Campiello Angaran

Un decalogo di luoghi diversi dai consueti itinerari. Inizia oggi con il Campiello Angaran a Dorsoduro   Comincia oggi il nostro tour alla scoperta dei 10 luoghi “sconti” a Venezia. Perché la città lagunare non è solo Piazza San Marco e il Ponte di Rialto, è anche un insieme di piccoli elementi che raccontano storie e rappresentano eccellenze artistiche dei…

Icone veneziane: la Madonna Nicopeia

Di origine bizantina, custodita nella chiesa di San Marco, è tuttora oggetto di venerazione   La Madonna Nicopeia è un’immagine sacra su tavola di legno custodita nella basilica di San Marco a Venezia, oggi esposta nell’omonima cappella all’inizio del transetto sinistro. L’icona della Vergine Nicopea (ossia “apportatrice di Vittoria” del tipo iconografico che mostra la Vergine con il bambino davanti al…

Icone veneziane: Madonna della Salute o Mesopanditissa

Proveniente da San Tito in Candia, dal 1670 è custodita nell’altare maggiore della chiesa della Salute   L’altare maggiore della chiesa della Madonna della Salute, disegnato da Baldassarre Longhena, custodisce un’icona bizantina, la Madonna della Salute o Mesopanditissa. Prima di essere collocata a Venezia, l’icona era esposta al culto nella cattedrale di San Tito di Candia sin dal 1387, ed era considerata la protettrice della…

La chiesa di Sant’Elena e le reliquie dell’imperatrice

L’edificio sacro conserva ancora i resti della madre di Costantino il Grande   La chiesa di Santa Elena è situata all’estremità orientale della città di Venezia, nel sestiere di Castello. Secondo la tradizione, quando l’imperatrice Elena morì, il figlio Costantino portò le spoglie della madre a Costantinopoli, nuova capitale imperiale, e le inumò nel mausoleo che aveva fatto innalzare per sé. Le…

La storia della festa della Salute a Venezia

Ancora, come ogni anno, Venezia non dimentica di ringraziare la Madonna per averla liberata dalla peste   Grandiosa e imponente, costruita all’imbocco del Canal Grande, la Basilica della Salute torna in questi giorni ad essere al centro della scena veneziana. Come ogni anno, il 21 novembre si celebra la ricorrenza di cui è protagonista, quando i veneziani percorrono in pellegrinaggio il ponte…