Blog: la bottega di Manuzio

Venezia oggi… e ieri con il Canaletto: Piazza Barche

Antico cuore della città, Piazza Barche riavrà a breve uno dei suoi monumenti simbolo

 

Dipinto Canaletto Mestre

Mestre alle Barche (Giovanni Antonio Canal detto Canaletto)

Passeggiare per il centro storico di Mestre significa anche andare oltre quello che i nostri occhi ci mostrano.
Significa avere la consapevolezza che esiste una “vecchia città”, sommersa dall’invasione di mattoni e cemento degli ultimi decenni, con un proprio passato e una storia degna di nota.
La nostra rubrica “Venezia oggi… e ieri con il Canaletto” si sofferma su una delle piazze più rappresentative di Mestre, l’antica Piazza Barche rinominata nel 1898 “Piazza Ventisette Ottobre”.

 

Foto Canal Salso

Scorcio del Canal Salso

Questa Piazza, situata nel cuore della città, ha svolto dalla fine del ’600 alla metà dell’800 un ruolo di primaria importanza nel collegamento con Venezia. Nel ‘700 aveva una fisionomia opposta a quella odierna: era attraversata in tutta la sua lunghezza dal Canal Salso, canale scavato dalla Serenissima nel XIV secolo, sulle cui rive ormeggiavano le imbarcazioni che effettuavano il trasporto di merci attraverso la laguna facendo spola tra Mestre e Venezia. Ai lati del corso d’acqua si trovavano le modeste abitazioni dei barcaioli. È accertata, a partire dal ‘600, anche la presenza di una stazione postale.

Foto Colonna della Sortit

Colonna della Sortita: lavori in corso

Piazza Barche fu poi teatro degli scontri di quella che è passata alla storia come la “Sortita di Forte Marghera” del 27 ottobre 1848: quel giorno duemila patrioti uscirono dal Forte, risalirono il Canal Salso ed ebbero una violenta colluttazione con gli austriaci riuscendo nell’impresa di conquistare, seppur momentaneamente, la città.

La Colonna della Sortita nel primo '900

La Colonna della Sortita nel primo ‘900

Una lapide su una colonna sormontata dal Leone di San Marco fu inaugurata il 4 aprile 1886 e situata proprio dove la battaglia ebbe inizio, a ricordo dell’episodio. La Colonna della Sortita è stata rimossa nel 2008 per i cantieri del tram e riposta in un deposito comunale in attesa di una nuova collocazione, suscitando numerose polemiche.
Oggi, a quasi otto anni di distanza, sta tornando al suo posto in tutto il suo antico splendore.
I lavori di restauro sono in corso e la loro conclusione è prevista per il prossimo 24 ottobre, ridonando alla città uno dei simboli della sua storia.

Da Il Gazzettino - 27-9-2015

Da Il Gazzettino – 27-9-2015

A causa dello sviluppo dei sistemi di trasporto, a cominciare dalla costruzione del ponte ferroviario tra Venezia e Mestre nel 1846, Piazza Barche subì una progressiva perdita di importanza strategica.

Dalla fine dell‘800 il Canal Salso venne via via interrato. Le abitazioni dei barcaioli furono demolite e sostituite da palazzi per lo più destinati ad attività commerciali: con l’acqua scomparvero anche gli “scalinetti” che servivano ad agevolare lo sbarco e la gru per il carico e lo scarico delle merci.

La Piazza oggi non ha più quasi nessun legame con il “centro economico” mestrino ma le sue vicende sono parte integrante della storia della città.

 

Scopri la nostra sezione di libri su Mestre

 


 

Ti è piaciuto l’articolo? Iscriviti gratis alla nostra Newsletter per essere aggiornato sulle novità!  

The following two tabs change content below.
Riccardo Ravegnani

Riccardo Ravegnani

Laureato in strategie di comunicazione con una tesi in storia politica su Venezia nel secondo dopoguerra, comunicatore, web marketer con la passione del giornalismo. Si esprime con una massima di Peter Drucker “La cosa più importante nella comunicazione è ascoltare ciò che non viene detto”.

Commenta questo articolo

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *